Trading con il mercato delle materie prime

Il mercato delle materie prime è uno dei mercati più antichi. Oltre a considerare che da sempre l’uomo scambia le materie prime necessarie alla sua sussistenza e alle diverse attività produttive, anche dal punto di vista speculativo il trading sulle materie prime è molto antico: pensiamo ad esempio al mercato dei bulbi di tulipani nei Paesi Bassi del XVII secolo, un mercato che non solo aveva marcati tratti speculativi ma che dette anche origine ad una bolla finanziaria di grande estensione.

Oggi come oggi il mercato delle commodity si svolge, prevalentemente, online, mediante i servizi offerti da broker (i commodity broker appunto) che consentono a tutti di operare su questo mercato comodamente da casa. Si tratta di un mercato non regolato, a differenza ad esempio delle Borse Azionarie. Questo impone la massima cautela nella scelta del broker, tuttavia se si sceglie un broker di qualità il trader viene garantito al 100%.

Negli ultimi anni le materie prime sono state considerate come un modo per diversificare l’attività di investimento. Ormai possiamo considerare il mercato delle materie prime di pari dignità con quello delle obbligazioni o delle azioni. Inoltre è un mercato che si presta in modo estremamente marcato all’analisi tecnica: questo significa che applicando correttamente tecniche di analisi tecnica a questo mercato si riescono a fare dei grossi profitti.

Inoltre questo mercato presenta una grandissima liquidità: le materie prime non hanno un valore puramente speculativo o di investimento, come ad esempio le azioni, ma servono anche al sistema produttivo. Per fare un esempio concreto pensiamo al petrolio: è vero che la maggior parte degli scambi sul mercato del petrolio sono di tipo speculativo, ma è anche vero che ogni giorno nel Mondo si consumano quantità elevatissime di petrolio. Un altro vantaggio del mercato delle materie prime è che una commodity non potrà mai avere valore Zero: potrà scendere, questo sì, ma il suo valore non potrà mai azzerarsi come potrebbe succedere, ad esempio, per un’obbligazione di uno Stato Sovrano in default o per un’azione di un’azienda fallita.

E’ opportuno ricordare che per fare trading sulle materie prime con successo è necessario conoscere, almeno a livello generale, i principi di funzionamento del mercato. Inoltre a seconda della specifica commodity ci possono essere dei fattori che influenzano profondamente l’andamento dei prezzi. Solo per fare degli esempi, i prezzi di molte materie prime possono dipendere anche dalle condizioni climatiche verificatesi o attese, i prezzi del petrolio possono dipendere, oltre che dalle previsioni sull’andamento dell’economia mondiale, anche da fattori geopolitici come guerre e rivoluzioni. Questo significa che è necessario tener d’occhio accuratamente tutti i fattori che possono influenzare il valore di una commodity o, in alternativa, abbonarsi a qualche buon servizio di invio segnali.

Miglior Broker Opzioni Binarie Regolamentato

Lascia un commento: