Trend positivo per Fiat dopo raggiungimento del 58,5% di Chrysler

Fiat ha annunciato di aver aumentato la partecipazione in Chrysler al 58,5%, con effetto immediato. E’ stato raggiunto il terzo performance event (“Ecological Event”) contemplato dall’Operating Agreement di Chrysler, dalla cui realizzazione deriva un ulteriore incremento del 5% della partecipazione della casa del Lingotto nella società di Detroit.

Il rimanente 41,5% di Chrysler è posseduto da Veba. La realizzazione dell’Ecological Event richiedeva che Chrysler ottenesse le approvazioni di legge per un’auto basata su una piattaforma o altra tecnologia Fiat, con una performance in termini di consumi pari ad almeno 40 miglia per gallone e si impegnasse irrevocabilmente ad avviarne la produzione su scala industriale negli Stati Uniti.

“L’acquisizione di un ulteriore 5% di Chrysler rappresenta un passo fondamentale verso il completamento dell’integrazione tra i nostri due gruppi”, ha dichiarato l’ad di Fiat e Chrysler, Sergio Marchionne.

Nella seduta di ieri Fiat ha compiuto un importante balzo in avanti, in netta controtendenza rispetto al negativo comportamento del mercato e con volumi decisamente elevati. La situazione tecnica rimane quindi costruttiva: dopo una breve pausa di consolidamento è quindi probabile un ulteriore allungo con un primo target in area 3,95-3,97 euro. Il breakout di questa zona aprirà poi ulteriori spazi di risalita, con un primo target attorno a 4,08-4,10. Pericoloso solo il cedimento di 3,45 in quanto potrebbe innescare una repentina correzione verso il fondamentale supporto statico situato in area 3,33-3,30 euro.

Miglior Broker Opzioni Binarie Regolamentato

Lascia un commento:

Lascia un commento