Perché investire in criptovalute oggi

Ha senso oggi investire in criptovalute? Molti pensano di no, a fronte degli avvenimenti dell’inizio 2018. In realtà invece stiamo parlando di asset con elevata volatilità, che offrono interessanti margini di profitto. Inoltre, come possiamo leggere anche sul sito https://www.lecriptovalute.org/, oggi esistono più metodi per investire in questo specifico mercato, non solo la pura e semplice compravendita.

Acquistare e vendere criptovalute, come e perché
Si investe nella compravendita di un bene quando si è più o meno certi che il valore di questo bene possa aumentare nel corso del tempo. Per quanto riguarda le criptovalute questa certezza assoluta non c’è, ma è lo stesso per chi acquista oro o titoli azionari. Se si guardano le quotazioni nell’ultimo anno alcune criptovalute, come ad esempio bitcoin, hanno aumentato il loro valore di più del 40%, una percentuale di tutto rispetto. Certo è che chi vuole guadagnare con la compravendita a volte deve attendere a lungo, magari settimane o forse mesi, prima di poter rivendere quanto possiede per raccogliere i guadagni. Sono poi molti coloro che neppure sanno come si faccia ad acquistare un bitcoin o un tether.

Le piattaforme di cambio
Si tratta invece di un’attività decisamente semplice, che chiunque può effettuare, è sufficiente avere a disposizione un qualsiasi metodo di pagamento elettronico, come ad esempio una carta di credito. Con questo strumento si attiva un account su una piattaforma di cambio a scelta, si versano dei fondi e si cambiano in una qualsiasi criptovaluta tra quelle disponibili. Visto che ce ne sono più di 1.000 chi desidera acquistare una moneta neonata o molto particolare dovrà controllarne la disponibilità sulla piattaforma cui si sta rivolgendo. Questi strumenti online permettono anche di conservare le criptovalute nel tempo e di rivenderle quando lo si desidera, o di cambiarle in altre criptovalute.

Le piattaforme di trading
Un altro metodo di investimento in criptovalute è il trading con gli strumenti derivati. In questo caso si specula utilizzando prodotti che si basano sulle criptovalute, considerando l’andamento delle quotazioni. Non si acquistano criptovalute e gli affari si chiudono in tempi brevissimi, a volte in meno di un’ora. Al termine della speculazione quindi se ne conosce subito l’esito, ottenendo il ricavo o perdendo quanto investito. Anche in questo caso non tutte le piattaforme di trading hanno le criptovalute tra gli asset disponibili, è bene verificare prima di attivare l’account per gli scambi sulla specifica piattaforma.

Tenersi lontani dalle truffe
Come in ogni ambito in cui circola denaro, anche negli investimenti in criptovalute esistono delle truffe. In genere si tratta di siti non autorizzati, che raccolgono denaro per ipotetici investimenti, che in realtà non esistono. Si può però evitare di cadere in queste trappole in modo semplice e sicuro. Tutte le piattaforme di trading e di cambio infatti devono per legge seguire specifiche normative e mostrare credenziali che assicurano al cliente la massima sicurezza in ogni passaggio. Per quanto riguarda le piattaforme di trading è fondamentale verificare che possiedano l’autorizzazione da parte della Consob, o altro organismo a livello europeo.

Miglior Broker Opzioni Binarie Regolamentato

Lascia un commento:

Lascia un commento